Filosofia, filologia e scienza in età ellenistica

Torna a Attività

Giovedì 15 giugno e Venerdì 16 giugno
dalle ore 14.00
Aula Magna, Collegio Morgagni
Padova
Descrizione dell’evento

Questa giornata di studi si propone di riunire specialisti di varie discipline classiche e giovani studiosi al fine di indagare la cultura ellenistica nel suo complesso e di far emergere come quest’epoca, nonostante una marcata tendenza alla specializzazione, preservi una più profonda unità dei saperi.

Programma dell’evento
Prima sessione: giovedì 15 giugno
  • 14.00-14.30
    Saluti delle autorità e apertura dei lavori
  • 14.30-15.00
    Luciano Bossina – Università di Padova
    Introduzione
  • 15.00-15.45
    Franco Montanari – Università di Genova
    L’invenzione della filologia: il rivoluzionario ὀβελός
  • 16.00-16.45
    Max Bergamo – Munich School of Ancient Philosophy
    Varietà e unità dei saperi in Diogene di Babilonia
  • 16.45-17.30
    Riccardo Chiaradonna – Roma Tre
    Lo statuto della conoscenza medica nel pensiero ellenistico tra medicina e filosofia
  • 17.30-18.15
    Mariaelena Talin – Università di Padova
    Pappo di Alessandria fra tradizione ellenistica, neoplatonismo e scienze applicate
Seconda sessione: venerdì 16 giugno
  • 9.00-9.45
    Matthieu Réal – Cornell University
    Ex commentario sapere: Andronico di Rodi, i πίνακες e lo studio dei testi aristotelici
  • 9.45-10.30
    Lucio Russo – Roma Tor Vergata
    Il biennio 146-145 a.C.: uno spartiacque nella storia culturale del mondo mediterraneo?
  • 10.45-11.30
    Federica Benuzzi – Venezia Ca’ Foscari
    Cosa c’è di scientifico nella filologia di Eratostene?
  • 11.30-13.00
    Conclusioni e discussionePer il corso di laurea magistrale in Lettere classiche e storia antica la partecipazione a ogni giornata del convegno dà diritto a 0,5 CFU.L’iniziativa è organizzata dagli Alumni Scuola Galileiana Padova in collaborazione con Scuola Galileiana di Studi Superiori, Dipartimento di Scienze Storiche, Geografiche e dell’Antichità, Associazione Alumni Università di Padova e Associazione Amici dell’Università di Padova.

Ingresso libero.

Torna a Attività