L’Associazione

Storia

La storia dell’Associazione Alumni della Scuola Galileiana comincia nel dicembre 2007, quando la prima coorte di studenti fonda il gruppo “Futuro dello studente dopo la fine del quinquennio nella Scuola”, a cui fa seguito nel luglio 2008 un documento su “Il futuro dello studente dopo il compimento degli studi”.
L’Associazione di ex-allievi o Alumni della Scuola Galileiana di Studi Superiori viene quindi fondata l’8 giugno del 2010, continuando a crescere negli anni successivi: il settembre 2009 vede la registrazione di un nuovo Statuto, nel giugno 2012 ha luogo il primo Meeting tra i membri, nel settembre 2013 viene stipulata una convenzione triennale con la Fondazione CARIPARO (poi rinnovata nel settembre 2016) e nel dicembre dello stesso anno ha inizio una proficua collaborazione con la Scuola Galileiana di Studi Superiori.

Missione

L’Associazione nasce per mantenere vivi i contatti tra Alumni, studenti e docenti, per unire e custodire relazioni, competenze ed esperienze formate nel corso di studi universitario e galileiano. Essa si propone di rafforzare i legami degli Alumni con il mondo della società civile, del lavoro e delle professioni; di accrescere e diffondere la fama della Scuola Galileiana e dell’Ateneo di Padova in Italia e all’estero; di promuovere collaborazioni culturali, scientifiche e professionali tra alumni, studenti, docenti, istituzioni italiane e straniere.
L’Associazione opera in collaborazione con la Scuola Galileiana e l’Università di Padova, è autonoma e senza fini di lucro, ed i suoi finanziamenti provengono dai contributi dei soci, dall’attività di fundraising e dalla partecipazione a bandi istituzionali.

Membri

L’Associazione Alumni è aperta a tutti gli ex-allievi della Scuola Galileiana di Studi Superiori dell’Università di Padova che soddisfino i requisiti determinati dallo Statuto.
Può aderire chi abbia compiuto l’intero ciclo quinquennale di formazione all’interno della Scuola Galileiana nel rispetto degli obblighi previsti anche se non ha sostenuto l’Esame finale, oppure chi sia stato ammesso almeno al secondo anno di corso della Scuola e non risulti essere suo allievo all’atto della richiesta.